4. “Gli ebrei gli dànno ragione”

“Gli ebrei” chi? Quanti? Quando? Dove?

Intanto vorrei proprio vedere un rabbino dire che la Bibbia in realtà non parlerebbe di Dio, ma di alieni. E comunque, anche se fosse, resterebbe una sua opinione. Ma poi quanti  hanno detto esplicitamente “Biglino ha ragione”? Uno? Due? E questi, chiunque essi siano, hanno forse l’autorità di parlare a nome di tutti gli ebrei?

Ma anche se ci fossero mille ebrei a pensarla così, ce ne sono milioni che invece ritengono l’idea che la Bibbia non parli di Dio un’assurdità del tutto infondata.

Quindi, appigliarsi al consenso solo per avvalorare una tesi non solo non è garanzia di veridicità, ma si ritorce contro nel momento in cui ci sono molte più persone (praticamente la totalità) che certe teorie non le condividono e che le troverebbero ridicole.

Ma poi, ripeto, vorrei parlarci con qualcuno di queste fantomatiche persone che dànno ragione a Biglino e vorrei sentirgli dire: “Biglino ha ragione su tutto” e vorrei parlarci. Finora non ho visto né sentito nessuno di autorevole fare un’affermazione del genere, ma abbiamo solo lo stesso Biglino che dice che c’è chi gli dà ragione.

Ma abbiamo anche visto che ci sono dei precedenti in cui l’autore sostiene che a dargli ragione ci sarebbero degli scienziati, ma poi si va a scavare un po’ e si scopre che la persona tirata in ballo non è affatto uno scienziato.

Quindi quando mi sento dire che qualcuno gli sta dando ragione, vorrei vedere chi sarebbe e accertarmi che sia questa persona ad affermare esplicitamente che ha ragione, così intanto ci si accerta che è vero. Inoltre, superato questo primo passo, vorrei vedere le sue argomentazioni, perché il semplice dire “ha ragione” resta una mera opinione che non prova assolutamente niente.

In ogni caso, sentiamo cosa hanno da dire gli esperti del forum “Consulenza ebraica”, che sono ebrei, alcuni anche madrelingua, riguardo alla preparazione di Biglino:

Il professore [cioè Biglino, n.d.R.] ha poi detto che il testo parli di elohim al plurale. Una cosa che desta non poca meraviglia che un professore di ebraico non sappia distinguere un semplice plurale da un plurale di astrazione, che è un singolare a tutti gli effetti. I verbi ad esso collegati sono infatti singolari ed “Elohim” non ha l’articolo determinativo ed è quindi un nome proprio essendo i nomi propri autodeterminati.

Il professore dice che le sue deduzioni provengono dalla Bibbia, ma a me pare che sono solo frutto della sua fantasia o qualcos’altro.

Inoltre Mauro commette un comune errore grossolano: Il termine ebraico “Elohim” è nella sua forma più frequente al singolare, un tipo di singolare caratteristico delle lingue semitiche, e non, come egli dice, un plurale riferito ad una classe di extraterrestri. Nella Bibbia sono comuni termine il cui numero singolare è assolutamente indiscusso, come ad esempio “be’alim” e “adonim” ed anche nella forma femminile come per esempio la “behemot” del libro di Giobbe, che è una bestia al singolare e non una classe di bestie. Affermare che “Elohim” sia un plurale anche quando è chiara la forma grammaticale delle parole che lo circondano è ormai un luogo comune.

Giudizio definitivo:

Bocciato!!! Questa è la prova che non è in grado di capire l’ebraico, che vada a fare un’altro mestiere.

Commenti presi da qui: https://consulenzaebraica.forumfree.it/?t=63890174

mi è bastato sentire la sua introduzione quando afferma che “quando l’Antico Testamento dice una cosa, vuol dire quella è basta”
Il Professore è da me bocciato senza appello in lingua ebraica, perché solo chi non capisce nulla di ebraico e di storia e tradizione ebraica, può affermare simili idiozie.

Tra l’altro la sua traduzione è basata sul codice masoretico di Leningrado, il che significa che il prof non è in grado di leggere e capire l’ebraico non vocalizzato e che quindi traduce quello che i masoreti hanno voluto che il traduttore traducesse. D’altra parte che ci si può aspettare dalle traduzioni san paolo?
Se avrò altro tempo ascolterò il resto, ma il primo minuto fa retrocedere il prof un seconda elementare

https://consulenzaebraica.forumfree.it/?t=63894022

Credo che il Biglino vada semplicemente ignorato. È un incompetente. La sua scarsissima conoscenza della lingua ebraica la mostra nelle corbellerie che dice, e già si capisce dal fatto che spesso sbaglia perfino gli accenti tonici delle parole ebraiche. Può anche far colpo su persone ignoranti di Tanàch, ma non va più lontano.

Mi pare perfino inutile dover correggere uno dei suoi tanti strafalcioni. Comunque, la frase che lui massacra facendo carta straccia della grammatica ebraica è presa dalla Mekiltà su Shemòt 31:13

E un altro sempre nella stessa pagina:

Da psicologo posso dire serenamente che Mauro Biglino sta vivendo tutto ciò molto ossessionatamente. Lo si legge fra le righe di questo messaggio e da quella prima volta che si è scomposto quando gli avete scritto nel suo blog. Poi ha smesso di scrivere per mancanza di argomenti e per non mettere in pericolo i suoi interessi economici. E’ possibile che anche l’editore lo abbia costretto a non rispondere più nulla perchè si è visto che ad ogni risposta corrispondeva un ennesima cavolata.
Ma a quale comportamento fa riferimento? Noi siamo qui per dare servizio agli impreparati, per dare un’opinione su ciò che lui chiama traduzioni e ci siamo meravigliati degli errori che commette e ne abbiamo dedotto che chi commette quel genere di errori sicuramente capirà una cosa per un’altra perchè la Bibbia è un libro difficile. Ma non abbiamo mai attaccato la sua persona perchè a noi non interessa quello che fa, se la vedrà con la sua coscienza. Chiunque diffonde menzogne facendo il lavaggio del cervello alle persone o prima o poi farà conto con la sua coscienza.

A onor del vero, c’è anche uno che sostiene che i cheruvim (cherubini) sarebbero macchinari, ma li attribuisce a una tecnologia antidiluviana, non extraterrestre. Questa resta comunque un’opinione personale o quantomeno minoritaria (personalmente, è la prima volta che la sento). Al di là delle questioni esegetiche e dottrinali, di fatto, però, le competenze linguistiche dell’autore sono poste fortemente in discussione.


Torna alla lista delle obiezioni frequenti.

Una risposta a "4. “Gli ebrei gli dànno ragione”"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: